25 dicembre 2014

It's A Christmas Teaser! #4 | Natale a Hogwarts!!


Buon Natalee miei cari lettori!!!

Spero che tutti abbiate trovato sotto l’albero il regalo che speravate e soprattutto tanto amore e serenità … almeno un questo giorno, in cui tutto sembra essere splendente!

Il mio augurio di Natale a voi – in questo primo Natale insieme nella Blogosfera – non poteva che essere accompagnato dall’ultimo appuntamento di --- IT'S CHRISTMAS TEASER! ---

L’estratto che ho scelto di condividere oggi è tratto dal mio libro preferito e che spesso rileggo in questo periodo Festivo, perché … il primo Natale a Hogwarts non si scorda mai!


[Tratto da Harry Potter e la Pietra Filosofale di J. K. Rowling
– Capitolo 12 – Lo Specchio delle Brame]

La vigilia di Natale, Harry andò a letto pregustando le lecornie e i divertimenti dell’indomani, ma senza aspettarsi nessun regalo. Ma al suo risveglio, il mattino seguente di buon’ora, la prima cosa che vide ai piedi del suo letto fu un mucchio di pacchetti.
“Buon Natale” gli fece ron ancora assonnato, mentre Harry si buttava giù dal letto e si infilava nella vestaglia.
“Anche a te” gli rispose. “Ma… hai visto che roba? Ho ricevuto dei regali!”
“E che cosa ti aspettavi, un mazzo di rape?” disse Ron voltandosi a guardare i suoi regali, che erano molto più numerosi di quelli di Harry.
Harry prese il primo pacchetto dalla cima del mucchio. Era avvolto in un spessa carta da pacchi, con su scarabocchiato: ‘A Harry da Hagrid’. Dentro c’era un flauto di legno rozzamente intagliato. Evidentemente, Hagrid lo aveva lavorato con le sue mani. Harry ci soffiò dentro… faceva un suono simile al verso di una civetta.
Il secondo pacchetto era piccolissimo e dentro c’era un biglietto: ‘Abbiamo ricevuto il tuo messaggio e accludiamo il regalo di Natale per te. Zio Vernon e zia Petunia’. Attaccata al biglietto col nastro adesivo c’era una moneta da mezza sterlina.
“Molto carino da parte loro” disse Harry.
Ron era affascinato dalla moneta.
“Questa poi!” disse, “Che forma strana! Ma davvero sono Soldi?
“Puoi prenderli se vuoi” lo incoraggiò harry ridendo della contentezza di Ron. “Allora, ho aperto quello di Hagrid e quello dei miei zii… e questi altri, chi me li manda?”
“Credo di sapere da chi viene quello” disse Ron arrossendo leggermente e indicando il grosso pacco informe. “Da mia mamma. Le ho detto che non ti aspettavi nessun regalo, e allora… Oh, no!” gemette poi, “ti ha fatto un maglione alla Weasley!”
Harry aveva aperto il pacchetto e ci aveva trovato un pesante maglione di lana lavorato ai ferri, color verde smeraldo, e una grossa scatola di caramelle mou fatte in casa.
“Ci fa un maglione per uno tutti gli anni” disse Ron scartando il suo, “ e i miei sono sempre color melanzana”.
“Ma che gentile!” disse Harry assaggiando una caramella, che era molto gustosa.
Anche il pacco successivo conteneva dolci: una grossa scatola di Cioccorane da parte di Hermione.
Rimaneva un ultimo pacchetto. Harry lo prese in mano e tastò. Era molto leggero. Lo scartò. Ne scivolò qualcosa di fluente e grigio argento che cadde a terra formando un mucchietto di pieghe lucenti. Ron rimase senza fiato.
“Ne ho sentito parlare, di quelli” disse in un sussurro, lasciando cadere la scatola di Tuttigusti +1 che aveva ricevuto da Hermione. “ Se è quel che penso… sono molto rari e veramente preziosi”.
“Che cos’è?” Harry raccolse da terra lo scintillante tessuto argenteo. Era stranissimo al tatto, come se fosse tessuto con l’acqua.
“È il mantello che rende invisibili” disse Ron, e sul volto gli si era dipinto un timore reverenziale. “Ne sono sicuro… provalo!”
Harry se lo gettò sulle spalle e Ron diede un grido.
“È come dico io! Guarda giù!”
Harry si guardò i piedi, ma quelli erano spariti. Corse allo specchio. Non c’erano dubbi: l’immagine che gli rimandò lo specchio era fatto soltanto di una testa sospesa a mezz’aria sopra un corpo completamente invisibile. Si tirò il mantello sulla testa e l’immagine scomparve del tutto.
“C’è un biglietto!” disse Ron d’un tratto. “È caduto un biglietto”.
Harry si tolse il mantello e lo prese. Scritte con una grafia stretta e sinuosa che non aveva mai visto prima, si leggevano le seguenti parole:

Questo me l’ha affidato tuo padre prima di morire.
È giunto il momento che torni a te. Fanne buon uso.
Buon Natale.
  


… ancora una volta, BUON NATALE !


4 commenti:

  1. Grazie! TI aguro un boun Natale anche. E si, Harry Potter e molto bello. Mi piace tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graziee! <3 Harry Potter è stupendo! :D

      Elimina
  2. Aww Hogwarts :3
    Buon Natale Lily! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... Buon Natale anche a te Gaia!

      Elimina

Ogni commento è per me come un pizzico di polvere fatata ... Grazie! ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...