19 ottobre 2015

Spotlight on... DESTINI INGANNATI di Cristina Vichi (Estratto)


Cari Bookworms,
nell'appuntamento di oggi della rubrica Spotlight on... nella quale vi segnalo l'uscita dei romanzi di autori italiani emergenti o autopubblicati, vorrei parlarvi di DESTINI INGANNATI di Cristina Vichi.
A quasi un anno dalla pubblicazione del suo primo romanzo Celeste, Cristina Vichi torna con un nuovo libro ambientato nel XIX secolo, disponibile dal 15 novembre.
DESTINI INGANNATI si è classificato, inoltre, al 3° posto nel Concorso Letterario “Quel libro nel cassetto” (III edizione 2015).

Informazioni e trama

Titolo: DESTINI INGANNATI
Autore: Cristina Vichi
Editore: Selfpublishing su Amazon
Genere: Romanzo fiabesco
Disponibile dal 15 novembre 2015
Prezzo: ebook € 0,99 -  cartaceo: € 8,00
TRAMA: Oscar e Ariel hanno nove anni, sono gemelli, ma non lo sanno.
Il loro destino era quello di stare insieme, ma qualcuno ha tramato nell’ombra affinché questo non avvenisse.
Oscar è di famiglia nobile, Ariel di famiglia povera, entrambi vivono con uno dei loro genitori, che sono all’oscuro di tutto.
I loro genitori sono Edoardo e Miriam. Dieci anni prima il loro amore sembrava invincibile, in grado di sfidare l’intera nobiltà, eppure lui, all’improvviso, l’ha abbandonata per sposare una donna del suo stesso rango.
Chi ha cospirato contro di loro ha molto da nascondere ed è disposto a tutto pur di tenere celati i propri segreti. Ma per quanto tempo il destino può essere ingannato? Le azioni di chi vuole impedire a tutti i costi che la verità venga svelata saranno proprio le cause che porteranno ad essa: ecco la vendetta del destino. I sentimenti e le emozioni affolleranno i cuori, i legami ritrovati saranno inscindibili, ma scoperte inquietanti e pericolose metteranno nuovamente tutto a rischio. Come reagiranno Miriam ed Edoardo incontrandosi nuovamente dopo dieci anni? Come potrà, Miriam, resistere al fascino di Jacopo, uomo misterioso arrivato sul suo cammino con il preciso compito di impedirle di conoscere la verità? Ma soprattutto, quanto dovranno pagare care le colpe dei loro genitori?
Cristina Vichi nasce a Rimini nel 1985 e si diploma al liceo Psicopedagogico. Come tante persone fantasiose ha sempre amato molto inventare storie, ma l’idea di concretizzare un romanzo si affaccia inaspettatamente quando ha tre figli, che sono per lei grande fonte di ispirazione. 
La sua prima opera, “Celeste”, romanzo a sfondo fiabesco, è stata auto pubblicata su Amazon il 28/03/2015. 
Dopo questa prima e importante esperienza segue “Destini Ingannati”, auto pubblicato su Amazon il 15/11/2015.
Con il suo terzo romanzo si lascia affascinare da un genere diverso, l’Urban Fantasy, attraverso il quale la fantasia ha margini molto più ampi in cui spaziare. “Tander (Dentro noi, l’energia dei Fulmini)”, sarà la sua prossima uscita.

Blog Autrice: CRISTINA VICHI
Pagina Facebook: CRISTINA VICHI

[Estratto dal capitolo 1 "Ariel" - Destini Ingannati di Cristina Vichi]

Erano gli ultimi giorni di agosto, l’estate stava sciamando nella fase finale, ma era ancora particolarmente caldo.
A quell’ora il sole era alto nel cielo e illuminava i vasti campi, facendoli brillare.
La vallata era attraversata da un lungo fiume, che irrigava i campi, dando sostentamento al villaggio vicino.
Il ruscello scendeva dolcemente per la vallata e continuava il suo percorso attraverso un bosco, che da rado, s’infittiva gradatamente oltre il villaggio.
Erano le terre di Sebenfar, antica e rinomata dimora dei conti Amadòr, il cui castello si ergeva, in posizione panoramica, sulla collina oltre il villaggio.
Miriam si spostò un ciuffo di capelli dal viso e guardò lungo il corso del ruscello.
Doveva lavare tutti i panni e rientrare a casa per l’ora di pranzo, ma i suoi pensieri erano altrove.
Aveva ventisette anni, ricci capelli rossi le scendevano ribelli lungo le spalle e il viso era coperto di lentiggini. Gli occhi erano di color verde chiaro, con sfumature dorate, circondati da lunghe ciglia bionde. La sua carnagione bianca e delicata le rendeva insopportabile l’esposizione al sole, per cui portava sempre un fazzoletto rosso sulla testa, che si legava sotto i capelli.
«Miriam!», una voce lontana la sorprese alle spalle.
Un ragazzo stava correndo verso di lei.
Era un giovane di trentadue anni. I suoi capelli, di un biondo molto scuro, quasi castani, erano lisci e gli arrivavano alle orecchie, mentre la barba era dorata. I suoi occhi azzurri brillavano sotto i riflessi del sole.
Il ragazzo correva, ma la sua andatura non era molto veloce, era un po’ robusto e si stancava facilmente nel fare attività fisica.
Miriam si destò dai suoi pensieri e andò incontro al giovane, lei aveva una corsa notevolmente più veloce.
«Mattia! Che è successo?», gli chiese non appena gli fu vicino.
«Devo parlarti... ma devi promettere di stare calma…», affermò ansimando, non staccò gli occhi dai suoi.
«Mattia…», esordì Miriam seccata, «… come faccio a conoscere la reazione che avrò se non mi dici di cosa si tratta?», scosse il capo, ma non abbassò gli occhi.
Lui sospirò. Da sua sorella una risposta del genere doveva aspettarsela, difficilmente accettava consigli, aveva un modo tutto suo di vedere la realtà. Decise di non fare troppi giri di parole:
«Sta per tornare il conte Edoardo… con la sua famiglia…», raccontò, senza perdere di vista lo sguardo della ragazza.
«Con la sua famiglia?», chiese Miriam mordendosi il labbro inferiore.
«Come sai si è sposato con sua cugina, la contessa Ludovica e… hanno un figlio…», Mattia pronunciò quelle parole lentamente, sperando di renderle il meno dolorose possibile, poi continuò:
«È morta la contessa Elisabetta, sua madre, è questo il motivo che l’ha spinto a tornare», spiegò.
Miriam fece un profondo respiro:
«Non m’importa più nulla di quell’uomo», affermò decisa ma questa volta non sostenne lo sguardo del fratello e si girò, tornando a rapidi passi verso il ruscello.
Mattia la seguì:
«La mamma è preoccupata! Teme che tu gli dica che hai avuto una figlia da lui!», le disse rincorrendola.
Miriam si voltò di scatto:
«Due figli, Mattia, due figli!», precisò alzando il tono della voce.
Che cosa ne pensate?

Infine, vi segnalo il Blog Tour organizzato in occasione dell'uscita di Destini Ingannati e il GIVEAWAY ad esso collegato!
Cliccate sul banner qui sotto per ulteriori informazioni e per aver la possibilità di vincere 1 COPIA CARTACEA o 1 copia EBOOK del romanzo!


Buone Letture,

4 commenti:

  1. Grazie mille Lily per la presentazione!!! Ti auguro una bellissima giornata e in bocca al lupo per il Giveaway! ;)

    RispondiElimina
  2. Bellissima anche questa tappa!! Mi piacerebbe tantissimo leggere questo romanzo!

    RispondiElimina
  3. Cristina Vichi è una persona squisita ed ho avuto il piacere di leggere in anteprima il suo romanzo. :) sto lavorando sulla recensione che spero di riuscire a mettere online entro domenica
    Ciao

    RispondiElimina
  4. mi incuriosisce molto questo romanzo, incrociamo le dita!

    RispondiElimina

Ogni commento è per me come un pizzico di polvere fatata ... Grazie! ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...