14 ottobre 2015

IL DOMINIO DEL FUOCO Blog Tour | Ambientazioni


Carissimi Bookworms,
oggi sono estremamente felice di ospitare la 5^ Tappa del Blog Tour dedicato a IL DOMINIO DEL FUOCO di Sabaa Tahir, non solo perché ho avuto l'opportunità di collaborare con alcune tra le blogger che più stimo, ma anche per la possibilità di potervi parlare (ancora) di uno dei miei libri preferiti del 2015 (vi lascio il link alla mia Recensione).

IL DOMINIO DEL FUOCO (An Amber in the Ashes) di Sabaa Tahir è un romanzo High-Fantasy  affascinante, semplicemente eccezionale, il cui punto di forza risiede nel World-building, ovvero la costruzione del Mondo in cui è ambientato e nel quale si muovono, respirano, vivono Laia ed Elias.
Sabaa Tahir è riuscita a creare un universo complesso, descrivendolo in maniera molto dettagliata: la Storia, la struttura della Società, le popolazioni e  le loro tradizioni acquistano verosimiglianza e concretezza attraverso le informazioni fornite nel corso della narrazione.
Si tratta di un Mondo brutale ispirato all’antica Roma (in particolare al periodo in cui l’impero era governato dalla Gens Giulio-Claudia), impregnato di elementi soprannaturali.

Nella tappa di oggi proverò, quindi, ad illustrarvi alcune della ambientazioni, senza tuttavia svelarvi troppo... vorrei che anche voi riusciste a sperimentare l'incredibile stupore derivante dalla scoperta del meraviglioso e spietato mondo inventato da Sabaa Tahir.


L’Impero
Cinquecento anni prima dell’inizio della storia, I Marziali hanno conquistato l’Impero dei Dotti, distruggendo le Università e le Biblioteche un tempo ospitate da quest’ultimo.
I Marziali controllano ora i territori dell’Impero con la violenza, infondendo paura nei popoli assoggettati.
La bellissima mappa a colori qui sotto, vi darà un’idea della suddivisione dell’Impero controllato dai Marziali.


A nord si trova Antium, la Capitale dell’Impero, mentre a sud è situata la città di Navium, il Porto principale.
Nel Deserto abitano i Tribali, popolazioni tutelate da un trattato: durante l’invasione accettarono il dominio marziale in cambio di libertà di movimento.
Gli abitanti del Libero Regno di Marinn, invece, sono protetti dalla posizione geografica e dall’importanza che tale popolazione riveste nel commercio di spezie, carne e ferro, materiale fondamentale per creare le micidiali scimitarre delle Maschere (i soldati più letali dell’Impero).
Nell’estremo nord, vicino alla Foresta di Dusk, ai confini con le Frontiere, si trova la Prigione di Kauf: qui l’Impero manda i disertori, dove vengono torturati dai suoi servi più crudeli. Gli interrogatori della Prigione di Kauf hanno come unico obiettivo quello di far soffrire i detenuti il più possibile prima che muoiano.

Serra
Un tempo era la bellissima Capitale dell’Impero dei Dotti: i grandi edifici, una volta sede delle più illustri Università e Biblioteche, sono ora caserme e sale addestramento. La Strada dei Cantastorie era la sede di numerosi palchi e teatri, mentre ora è un mercato di armi.
È la città in cui vive Laia insieme ai suoi nonni e a suo fratello Darin, relegati, come la maggior parte dei Dotti sopravvissuti, nel Quartiere dei Dotti, caratterizzato da stretti vicoli e mercatini polverosi.
Sotto la città, si trovano le Catacombe di Serra: un’area sotterranea talmente vasta ed intricata che nemmeno l’Impero è mai riuscito a tracciarne una mappa.

Accademia Militare Rupenera

Rupenera è il brutale campo di addestramento, costruito interamente con pietre nere, nel quale vengono formati i soldati più spietati dell’impero, le Maschere. Il suo stendardo è costituto da un diamante a quattro facce con i lati ricurvi su sfondo nero.
All’età di sei anni, i bambini (tutti maschi, tranne un’unica femmina) prescelti dagli Auguri vengono condotti a Rupenera, dove verranno addestrati per un decennio.
Solo coloro che sopravvivono ai duri e spietati allenamenti dei primi anni, al compimento del quattordicesimo anno di vita, ricevono dagli Auguri una maschera argentea che, una volta indossata, si fonde pian piano con la pelle del viso, annullando ogni fisionomia.

L’Accademia è stata creata per assicurare all’Impero un nuovo Imperatore: cinquecento anni fa, gli Auguri (sacerdoti dotati di poteri sovrannaturali e della preveggenza) avevano infatti previsto che un giorno la discendenza dell’Imperatore Taius si sarebbe estinta. Nel caso in cui si verificasse quest’eventualità, il nuovo imperatore dovrà scelto attraverso una serie di prove fisiche e mentali: le Selezioni.
GIVEAWAY

Per partecipare dovete seguire delle semplice regole compilando il form in basso:
  • Dovete essere lettori fissi di tutti i blog;
  • Commentare tutte le tappe;
  • Condividere su Facebook e/o su Twitter usando gli hashtag #IDDFBlogTour #EmberlingsItalia 


6 Ottobre: Presentazione Libro, Blogtour & Giveaway - Please Another Book
8 Ottobre: Recensione in anteprima + Personaggi - Coffee&Books
10 Ottobre: Intervista a Sabaa Tahir - Bookish Advisor
12 Ottobre: Playlist - Wonderful Monster
14 Ottobre: Ambientazioni - Lily's Bookmark
16 Ottobre: Il libro e la serie (ispirazioni che hanno portato alla creazione della serie) - Petrichor
Per questa tappa è tutto...
Spero di aver solleticato la vostra curiosità ! 

Grazie ancora ad Annachiara (Please Another Book) per avermi coinvolto in questa bellissima iniziativa e a tutte le altre splendide colleghe blogger, sempre disponibili e pronte a rispondere a qualsiasi dubbio! Vorrei, infine, farvi notare quanto sono belli il banner e il calendario creati da Lorena (Petrichor)! 

Continuate a seguirci per scoprire insieme il mondo e le curiosità del Dominio del Fuoco di Sabaa Tahir.

Buone Letture,

18 commenti:

  1. Che bella questa tappa!!! Grazie alle immagini mi è sembrato quasi di essere lì ^___^
    Adoro quando un romanzo ha delle ambientazioni specifiche e ben descritte e se ero già curiosa ora vorrei averlo tipo subito per le mani!!!

    RispondiElimina
  2. Bellissime mappe e luoghi originali! Quando un autore si inventa un mondo intero anzichè solo la storia rende il tutto molto più reale, senza dubbio ha quel qualcosa in più che mi spinge a leggere il libro.. magari fossero tutti così! :-)

    RispondiElimina
  3. Ma io adoro troppo le mappe! Mi piace un sacco quella dell'Accademia Militare...

    RispondiElimina
  4. Si si si, mi piacciono moltissimo i luoghi, e spero di leggerlo al più presto, sembra veramente un libro che merita

    RispondiElimina
  5. Le Maschere, mamma mia ç_ç La mappa è meravigliosa, non c'è che dire. Una prova di come l'autrice abbia lavorato bene e tanto sull'ambientazione del suo romanzo ^^

    RispondiElimina
  6. Ma che figa la mappa *^* oddio questo libro deve essere una meraviglia y.y ci credo che oltreoceano abbia avuto così successo! Senza averlo letto sento che sarà fantastico ahaha **

    RispondiElimina
  7. Dopo questo breve "tour" la curiosità è aumentata ancora di più! Le mappe sono stupende **

    RispondiElimina
  8. Adoro i libri con delle belle mappe a cui poter fare riferimento durante la lettura! Queste, poi, sono veramente ben fatte e trovo che la cosa contribuisca a rendere più realistica la storia.

    RispondiElimina
  9. Bellissima tappa! Mappe bellissime, sempre ben accette come supporto alla lettura e bellissimi luoghi <3 credo m'innamorerò perdutamente di questo libro :D

    RispondiElimina
  10. certo che ne hanno di fantasia gli autori di distopici :) sicuro quando leggero il libro tornerò su questa tappa per qualche delucidazione, ammetto che molto spesso mi perdo ahah

    RispondiElimina
  11. Amo quando gli autori riescono a creare un mondo tutto nuovo e di sana pianta *^* Il world building per me è essenziale in un romanzo e sapere che l'autrice ci ha messo così tanti elementi mi rende ancora più curiosa *O*
    Ad ogni tappa di questo blogtour divento ancora più curiosa. Voglio assolutamente leggere questo romanzo *_*

    RispondiElimina
  12. Oddio, le mappe sono bellissime *-* Non ce la faccio più, voglio iniziare al più presto questo libro <3

    RispondiElimina
  13. Bellissima questa tappa! :) Vedendo i luoghi del romanzo mi è sembrato di interagire di più con il libro, e sarebbe molto bello venirle a rivederle mentre lo si legge ^.^

    RispondiElimina
  14. Bellissime ambientazioni! :-D Sono molto curiosa!

    RispondiElimina
  15. Questa tappa è stupenda!! Adoro le mappe e tutte le ambientazioni!! Se non dovessi essere fortunata, lo comprerò sicuramente, anche perché la copertina lo rende ancora più bello ed è una di quelle cover da collezione e da esporre nella libreria!!

    RispondiElimina
  16. Bellissima ambientazione.Mi piace quando una scrittrice riesce a inventare un nuovo mondo...peccato che io non abbiata tutta questa immaginazione!

    RispondiElimina
  17. Oddio, sto sbavando. Se continuiamo così lo inizio all'istante *w* ha tutti i requisiti per essere uno dei miei libri preferiti.
    Can't wait.

    RispondiElimina
  18. Okay. Sono l'unica che ha ancora i brividi per le Maschere? L'idea dell'argento che si fonde alla pelle... brrr! Le mappe sono bellissime *^* Spero di provare la stessa soddisfazione durante la lettura: la cura dell'ambientazione è fondamentale ^^

    RispondiElimina

Ogni commento è per me come un pizzico di polvere fatata ... Grazie! ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...