6 novembre 2014

Recensione | IL TRONO DI GHIACCIO di Sarah J. Maas



Cari Bookworms,

Trovare un libro Fantasy può sembrare semplice, ma trovarne uno davvero bello, di quelli che ti fanno sognare di essere inghiottiti nel loro mondo in cui l'onore è il valore fondamentale, ricco di duelli e battaglie, creature magiche e romanticismo old-style, è davvero difficile, almeno per me...
Ogni tanto, però, riesco ad imbattermi in uno di questi gioiellini - grazie soprattutto a tutti coloro che mi hanno consigliato questo libro - sto parlando di ...

 THRONE OF GLASS (Il Trono di Ghiaccio) di Sarah J. Maas.



Titolo originale: Throne of Glass
Autore: Sarah J. Maas
Serie: Throne of glass
Editore: Bloomsbury Publishing Ltd. (2 agosto 2012)
Lingua: inglese
copertina flessibile - 421 pagine
prezzo: € 8.26

In italiano: pubblicato da Mondadori nella collana Chrysalide il 17 maggio 2013
AMAZON | GOODREADS
TRAMA: Nessuno esce vivo dalle miniere di Endovier. Celaena, la migliore assassina nel regno di Adarlan, è lì rinchiusa da un anno e quando le offrono la possibilità di diventare sicario di corte, non esita neppure un istante ad accettare. Ma la lotta è appena all'inizio: Celaena deve affrontare ventitre contendenti. Se vincerà, diventerà la paladina del re e dopo quattro anni di servizio sarà libera. Il Principe Ereditario, Dorian, è il suo maggiore alleato. Il Capitano delle Guardie, Chaol, la protegge. Entrambi la amano. Ma l'amore e il talento non bastano per vincere. Nel castello un pericolo insidioso è in agguato, e ben presto Celaena capisce che le persone di cui fidarsi sono sempre meno...





And you’re Celaena Sardothien, Adarlan’s greatest assassin. 
Perhaps the greatest assassin in all of Erilea

La diciassettenne Celaena Sardothien, la più famosa e grande assassina di Adarlan, è riuscita a sopravvivere quasi un anno intero nelle Miniere di Endovier, dove sconta una condanna a vita. Così, quando il Principe Ereditario di Adarlan – Dorian Havilliard – e il Capo delle Guardie, Chaol Westfall,  le propongono un patto, lei non può che accettare: dovrà partecipare ad un torneo mortale contro i migliori ladri e assassini del regno, il vincitore diventerà l’Assassino del Re. Se Celaena riuscirà a vincere, dovrà servire il Re per quattro anni, dopodiché sarà libera.
Nessuno conosce la vera identita dell’Assassino di Adarlan e così sotto le false spoglie della ladra di gioielli Lillian Gordaina di Bellheaven, Celaena cerca di sopravvivere e vincere il torneo, ma il pericolo non si trova solo nelle prove mortali alle quali deve partecipare: misteriosi omicidi cominciano a decimare i partecipanti e Celaena dovrà capire e scegliere con cura le persone di cui potersi fidare.
Nel periodo che trascorrerà nel castello di vetro di Adarlan, Celaena scoprirà il suo destino e anche l’amore…

IL TRONO DI GHIACCIO è una favola meravigliosa, piena di colpi di scena, mistero e magia. Fin da quando rimane orfana a soli otto anni, Celaena è stata addestrata per diventare una macchina per uccidere in poche mosse; non è mai stata padrona della sua vita: prima agli ordini di Arobin, che l’aveva salvata e trasformata nell’ Assassina più temuta del Regno, poi, dopo un tradimento (appena accennato e del quale credo si scoprirà qualcosa nei libri successivi), arrestata e resa schiava nelle Miniere. Il torneo rappresenta per lei, l’unica via d’uscita: viva o morta, sarà finalmente libera e padrona di se stessa. È una ragazza dalla forte volontà e che nonostante la terribile e alienante esperienza nelle Miniere di Endovier, riesce ancora a sorridere, ad apprezzare la bellezza della vita, ad innamorarsi… il suo cuore sembra essere diviso tra l’affascinante Principe ereditario, Dorian e l’introverso Capitano delle Guardie, Chaol Westfall.

Dorian è da subito attratto dalla suo carattere pungente e irreprensibile: innamorarsi di Celaena significherebbe far infuriare sua padre e disattendere le speranze della madre per un matrimonio adeguato ad un Principe ereditario, in fondo Celaena è un’assassina.


Chaol *oh, Chaol – sospira* è il migliore amico di Dorian fin dall’infanzia e anche il capitano delle Guardie reali: il suo compito è difendere il principe da tutto e tutti, anche dalle scelte sbagliate. Per questo, quando si accorge del debole dell’amico per Celaena, cerca di farlo ragionare e di impedire che si instauri tra i due un qualsiasi tipo di legame … tuttavia, non aveva calcolato la possibilità di essere anche lui soggetto al fascino e alla vitalità dell’assassina. Cerca di negarlo continuamente a se stesso, perché lasciarsi andare ai suoi sentimenti per lei, significherebbe andare contro ogni suo ideale, è una criminale, in fondo… ma tutti i tentantivi di chiudere il suo cuore a Celaena saranno inutili. Non so se si è capito, ma adoro Chaol! Il suo tentativo di essere così controllato e razionale è ammirevole, ma i sentimenti sono difficili da reprimere ed ogni volta che si è lasciato andare nel corso della storia (per esempio: quando regala l’anello a Celaena o si mette a parlare di libri con lei), mi ha fatto sciogliere come neve al sole :3
A proposito di libri, mi è piaciuto tanto il fatto che Celaena adorasse leggere (una cosa piuttosto insolita per un’assassina, come osserva Chaol), è ciò che lascia trasparire il suo vero animo gentile, è la sua passione per qualcosa di meraviglioso, potente e unico come i libri, passione che ha in comune con il Principe e il Capitano Westfall, che inizia a farci comprendere quanto lei sia molto di più di un’assassina.

Sarah J. Maas riesce a dipingere un mondo fiabesco (basti pensare che l’ispirazione per questo romanzo, l’autrice l’ha avuta proprio pensando a Cenerentola e la prova ne è sicuramente il Ballo in maschera di Yulemas), sconvolto tuttavia dalla ferocia conquistatrice del Re di Adarlan, il tanto odiato padre di Dorian, anche se in questo primo volume sembra essere ancora solo un eco rispetto alla questione del Torneo; un universo in cui la magia è stata bandita, ma non totalmente perduta e dimenticata… c’è tanto ancora da scoprire - sul passato di Celaena e il suo rapporto con la prima regina di Adarlan - e sono sicura che gli altri libri della serie hanno in serbo tantissime sorprese… non vedo l’ora di leggerli!

Consiglio IL TRONO DI GHIACCIO di Sarah J. Maas agli amanti dei Fantasy ricchi di duelli ben descritti, di magia antica e di atmosfere misteriose e a tutti i lettori che adorano personaggi dal carattere ben tratteggiato, sconvolti da un’amore in apparenza impossibile.


Rating in segnalibri:
  (4.5 - solo perché mi aspetto molto di più dai prossimi libri!)
 Beautiful


E voi l’avete letto? Che cosa ne pensate?
Domanda fatidica: Dorian o Chaol ?? 
(posso averli mescolati insieme, please?! XD)

Buona lettura,




8 commenti:

  1. A me non ha fatto impazzire, ma il volume successivo l'ho adorato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero?? ma se mi dici che il successivo è migliore, allora non vedo l'ora di leggerlo! :D

      Elimina
  2. Mi ispira troppo!!!
    Più che altro,tutti parlano bene della Corona di Mezzanotte...Non vedo l'ora di leggerlo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si è vero! infatti non vedo l'ora di leggerlo anche io!! *_*

      Elimina
  3. Sono contenta che abbia conquistato anche te questo primo volume e vedrai, il secondo è ancora meglio!
    La Maas scrive dei romanzi che meritano decisamente di essere letti *w*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è davvero molto brava! :D
      non vedo l'ora di proseguire con il secondo! :3

      Elimina
  4. ciao, sono una nuova follower ^-^
    io ADORO questa serie. Ho letto anche le novelle (devi leggerle assolutamente *^*) e La corona di mezzanotte *___* quest'ultimo è MERAVIGLIOSO, molto più del primo!!!
    Non parliamo di Chaol. Non riesco a fare un discorso sensato quando c'è di mezzo lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta!! <3
      aaah! *_* allora non vedo l'ora di leggere la Corona di Mezzanotte! (Chaol <3)

      Elimina

Ogni commento è per me come un pizzico di polvere fatata ... Grazie! ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...