27 novembre 2014

CHI BEN COMINCIA... | RAVEN BOYS di Maggie Stiefvater

Cari Bookworms,

il libro di cui oggi vi propongo la prima pagina è RAVEN BOYS di Maggie stiefvater. Ebbene sì, l’ho acquistato! Ieri sono stata in libreria e appena l’ho visto in edizione economica non ho saputo resistere… me lo avete consigliato in tanti e devo dire che mi sono incuriosita tantissimo!
Così oggi ho pensato di leggerne insieme - per la prima volta nel mio caso e per la seconda se l’aveste già letto! – l’incipit.


Titolo: Raven Boys
Autore: Maggie Stiefvater
Serie: The Raven Cycle #1
Editore (Italia): Rizzoli
Anno di pubblicazione: 2013
Lingua: italiano
TRAMA: È la vigilia di San Marco, la notte in cui le anime dei futuri morti si mostrano alle veggenti di Henrietta, in Virginia. Blue, nata e cresciuta in una famiglia di sensitive, vede per la prima volta uno spirito e capisce che la profezia sta per compiersi: è lui il ragazzo di cui s’innamorerà e che lei è destinata a uccidere. Il suo nome è Gansey ed è uno dei ricchi studenti della Aglionby, prestigiosa scuola privata di Henrietta i cui studenti sono conosciuti come Raven Boys, per via dello stemma dell’istituto, e noti per essere portatori di guai. Pur riconoscendolo come il ragazzo del destino, quando Gansey si presenta alla sua porta in cerca di aiuto, Blue non riesce a voltargli le spalle.



[tratto dal Prologo di "Raven Boys" di Maggie Stiefvater]


  Blue Sargent non ricordava più quante volte le avessero detto che avrebbe ucciso il suo vero amore.
  La sua famiglia si occupava di predizioni. Predizioni che tendevano, tuttavia, a essere abbastanza generiche. Frasi come: Oggi ti accadrà qualcosa di terribile. Poterbbe avere a che fare con il numero sei. O: Soldi in arrico. Apri la mano. O: ti spetta una decisione importante e non si prenderà da sola.
  Ma a quelli che entravano nella piccola casa azzurra al numero 300 di Fox Way non importava l’imprecisione dei loro auspici. Era diventato un gioco, una sfida, scoprire il momento esatto in cui le predizioni si sarebbero avverate. Così che, qualora un furgoncino con a bordo sei persone si fosse schiantato contro la macchina del cliente due ore dopo aver ricevuto il prnostico medianico, quest’ultimo avrebbe potuto annuire con una sensazione di soddisfazione e sollievo. Quando un’altra cliente in cerca di un’entrata extra avesse ricevuto l’offerta da parte di un vicino di comprare il suo vecchio tosaerba, si sarebbe potuta ricordare la promessa di soldi in arrivo e avrebbe venduto il tosaerba sapendo che l’afare era già stato predetto. O nel momento in cui un altro cliente ancora avesse sentito sua moglie dire Dobbiamo prendere una decisione, avrebbe ricordato quelle stesse parole pronuciate da Maura Sargent davanti a una scelta di carte e sarebbe passato subito all’azione.
Ma la natura imprecisa dei presagi li impoveriva un po’ del loro potere. Le predizioni potevano essere interpretate come coincidenze, casualità. Erano la risata sommessa di quando incontri un vecchio amico in un parcheggio del Walmart. Un brivido nel momento in cui il numero diciassette appare su una bolletta dell’elettricità- La percezione che anche se hai scoperto il fututo, ciò non cambierà il modo in cui vivi il persente. Erano le verità, ma non tutta la verità-
  “Ti devo dire” così Maura avvisava tutti i suoi nuovi clienti “che questa lettura sarà accurata, ma non specifica.”
  Ciò rendeva tutto più semplice.
  Ma questo a Blue non lo avevano mai detto.



Credo di essere rimasta tra i pochi non abbiano ancora letto questa saga... in ogni caso, se lo avete letto fatemi sapere cosa ne pensate... 
The Raven Cycle è più bella - oppure no - rispetto alla serie The Wolves of Mercy Falls?

Buona lettura a tutti,





8 commenti:

  1. Ciao Lily! Io l'ho letto da pochissimo, spinta come te dal fatto che tutti ne parlano bene, e a ragion veduta direi :) Però non saprei dirti se sia più o meno bella della The Wolves of Mercy Falls, visto che non l'ho letta, ma è in wish list!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non vedo l'ora di iniziarlo! la storia delle predizioni mi affascina molto! *__*

      Elimina
  2. Raven Boys e i Lupi di Mercy Falls sono due serie molto diverse, ma entrambe mi piacciono molto :D ho appena finito Ladri di Sogni, il seguito di Raven Boys, e posso assicurare che come saga merita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che bellooo!!! *__* Sono proprio felice di averlo acquistato, non vedo l'ora di leggerlo! :D

      Elimina
  3. A me è piaciuto più Raven Boys di Shiver!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avendo letto Shiver non posso esserne certa, ma anche solo leggendo la trama mi sento mi "attratta" da Raven boys ;D

      Elimina
  4. Ciao Lily!
    Io ho letto sia Raven Boys che Shiver e posso dirti che ho apprezzato entrambi, anche se in modo diverso.
    In Shiver si sente molto di più l'impronta romance, mentre Raven Boys è molto più focalizzato sulle profezie e le leggende, un aspetto molto originale e che mi ha catturata sin da subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti mi affascina molto la questione delle profezie e leggende! :D sicuramente dopo aver letto The Raven Cycle leggerò anche Shiver ! *__*

      Elimina

Ogni commento è per me come un pizzico di polvere fatata ... Grazie! ♡

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...